Cliente Impianto di lavorazione alimentare

Ubicazione USA

Sectors Cibo e bevande

La sfida

A causa della scarsità di CO2, era necessario un nuovo refrigerante 

Per oltre un decennio un impianto per la lavorazione di generi alimentari si è affidato alla CO2 per il raffreddamento a bassa temperatura. La CO2 è un refrigerante comune nell'industria alimentare. È ecologico, non è tossico e non è infiammabile. Fino a poco tempo fa era anche poco costoso. Il composto, però, comunemente ricavato come sottoprodotto naturale delle raffinerie di gas, stava iniziando a scarseggiare a causa della chiusura delle raffinerie locali e pertanto i prezzi erano in aumento e la fornitura non era costante.

L'impianto necessitava di un mezzo di raffreddamento più affidabile. L'azienda voleva provare il glicole propilenico, ma senza incorrere in una diminuzione della produttività o rischiare di danneggiare i prodotti attualmente stoccati nei frigoriferi. Avevano bisogno di un sistema di test affidabile. 

Scheda del progetto

2 mesi

Durata del test

Fino a 800.000 dollari

Risparmi annuali

80 percento

di CO2 sostituita

La soluzione

Scambiatori di calore e un chiller da 30 tonnellate hanno superato il test 

Siamo stati chiamati per testare una soluzione a base di glicole propilenico montata su un sistema che opera parallelamente al processo esistente. Questo sistema di test temporaneo avrebbe consentito di mettere il glicole propilenico a dura prova prima che l'azienda investisse capitali in una nuova attrezzatura di refrigerazione.

Durante i due mesi del test abbiamo dovuto mantenere il glicole entro una intervallo specifico di temperatura, obiettivo che abbiamo raggiunto utilizzando scambiatori di calore idonei per raffinerie e un chiller di processo a bassa temperatura da 30 tonnellate in grado di raggiungere una temperatura di -26°C. Abbiamo anche fornito tutta l'attrezzatura necessaria: serbatoio di acqua, pompa e accessori.

Aggreko è diversa

La nostra attrezzatura è adattabile per soddisfare le specifiche esigenze di clienti diversi.

Our Difference

L'impatto

Fino a 800.000 dollari di risparmi annuali 

Il test sul glicole propilenico è stato approvato, fornendo all'azienda di lavorazione di prodotti alimentari la sicurezza di poter sostituire l'80% della CO2 utilizzata. Ciò era pari a un risparmio stimato compreso tra 600.000 e 800.000 dollari ogni anno. 

Oltre all'ingente risparmio economico, il passaggio ha consentito all'azienda di conseguire risultati eccezionali. Anche riducendo l'approvvigionamento di CO2, l'azienda ha potuto mantenere la massima produttività utilizzando un mezzo di raffreddamento più facilmente disponibile. E, soprattutto, è stato possibile stoccare gli alimenti al sicuro alla temperatura perfetta.

"Abbiamo lavorato a stretto contatto con il cliente per predisporre un sistema di test in grado di operare con i sistemi esistenti in modo da creare il minimo disagio alla produttività."

Come possiamo aiutarti?

Troveremo insieme la soluzione più adatta a te