Cliente BASF

Ubicazione Anversa, Belgio

La sfida

Una soluzione rapida per un problema di raffreddamento costoso 

BASF è la più grande azienda chimica a livello mondiale. In Belgio, conta ben sette stabilimenti di produzione di sostanze chimiche, il più grande dei quali si trova ad Anversa. Qui, presso l'impianto di produzione di ammoniaca della società, ogni secondo vengono generati circa € 10 di introiti dalla produzione di fertilizzanti. Un'interruzione della produzione significa grosse perdite. 

Eppure è proprio quello che BASF stava per affrontare. O pensava di dover affrontare. Il responsabile della manutenzione dello stabilimento si è rivolto ad Aggreko chiedendo se potevamo fornire 7,5 MW di capacità di raffreddamento a -18°C in tempi ridotti. Sapevamo che si trattava di una missione quasi impossibile. Ma la domanda vera era: esiste un altro modo per risolvere il problema?

Scheda del progetto

€10

Piano di crescita al secondo

11 x 1.250 kVA

Generatori utilizzati

45-50 Hz

Frequenza delle vibrazioni ridotta

La soluzione

Affrontare la causa profonda del problema: le vibrazioni

Abbiamo indagato scavando un po' più a fondo e abbiamo scoperto che la causa vera del problema non era il raffreddamento, bensì le vibrazioni eccessive di due compressori a 60 Hz in funzione. 

Abbiamo progettato un sistema di alimentazione operante tra 45 e 50 Hz, riducendo significativamente le vibrazioni e rendendo sicuro il riavvio dell'impianto. Abbiamo consegnato inizialmente 11 generatori da 1.250 kVA per avviare il compressore, quindi abbiamo scalato a quattro generatori in funzione 24 ore su 24, con sette in stand-by in caso di necessità di un altro riavvio.

Aggreko è diversa

Risolviamo problemi che non sapevate neanche di avere.

Our Difference

L'impatto

Fermo impianto e perdita di ricavi evitati

Senza la nostra soluzione per la produzione di energia elettrica, l'impianto di ammoniaca di BASF avrebbe dovuto far fronte a uno spegnimento per un periodo di fino a sei settimane. A € 10 al secondo, le perdite finanziarie sarebbero in poco tempo divenute enormi. 

Con l'aiuto di Aggreko, invece, BASF ha potuto riavviare l'impianto con un sistema di alimentazione risolutivo della causa profonda del problema. Con la nostra energia temporanea, BASF ha potuto far proseguire la produzione fino alla consegna dei nuovi compressori. 

"Il sistema di alimentazione Aggreko ha generato un ingente risparmio in termini di costi per BASF. È la dimostrazione che non si dovrebbe mai smettere di cercare la risposta giusta."

Come possiamo aiutarti?

Troveremo insieme la soluzione più adatta a te