Cliente BC Operating

Ubicazione Texas, USA

Sectors Petrolio e gas

La sfida

Trovare una fonte di carburante alternativa, velocemente

BC Operations, nel Texas occidentale, aveva un accesso limitato alla rete elettrica tanto che 16 pozzi avevano un rendimento inferiore oppure erano in procinto di essere chiusi. Con ancora sei mesi al termine delle operazioni di ampliamento della rete elettrica, c'era la necessità di trovare ripidamente una fonte di alimentazione conveniente nel periodo di transizione.

Non era possibile utilizzare temporaneamente diesel, LPG, LNG o CNG, poiché troppo costosi. La sola altra scelta era il gas di giacimento, il quale, purtroppo, conteneva quantità pericolose di solfuro di idrogeno, e una soluzione permanente per la pulizia del gas era anch'essa troppo costosa. Pertanto la domanda era: come possiamo superare tutti questi problemi?

Scheda del progetto

10:1

Ritorno energetico mensile

16

Pozzi a capacità ridotta ritornati a una capacità del 100 percento

93 ppm

Livello originale di H2S

0 ppm

Livello di H2S dopo la riduzione

La soluzione

Torri di desolforazione e separatori gas-liquido per la trasformazione di un gas tossico in una risorsa

I nostri tecnici specializzati hanno effettuato una valutazione del sito e compreso che vi era un modo economico per eliminare il gas tossico trasformandolo in combustibile utilizzabile all'interno del processo. Hanno utilizzato delle torri di desolforazione per pulire il gas e separatori gas-liquido multipli per ridurre il liquido. Questa fonte di carburante è stata quindi alimentata all'interno dei generatori con una fiamma temporanea per spurgare il gas di test e il gas deacidificato a secco, quindi è stata convogliata nei 2 generatori a gas naturale da 1 MW che hanno fornito una produzione elettrica aggiuntiva.

L'energia elettrica aggiuntiva ha consentito agli otto pozzi di passare da una pompa a cavalletto a elettropompe sommerse (Electrical Submersible Pump, ESP) per portare il materiale in superficie. Ciò ha consentito, a sua volta, al personale sul campo di iniziare immediatamente la perforazione di nuovi pozzi.

Aggreko è diversa

Iniziamo sempre ponendoci la domanda: "Che cosa succederebbe se...?"

Our Difference

L'impatto

Sedici pozzi a capacità ridotta ritornati a una capacità del 100%

I livelli di solfuro sono stati ridotti da 200 ppm di H2S a 0 ppm e l'iniezione extra di carburante nella rete elettrica ha consentito alle pompe sommerse di tornare operative in modo da far tornare i pozzi al 100% della produttività. La sistemazione e l'installazione complete hanno richiesto
meno di una settimana. I risultati sono andati molto oltre le aspettative del cliente e hanno garantito un ritorno energetico mensile pari a 10:1, un risparmio davvero significativo.

"Aggreko è riuscita a gestire tutti i nostri requisiti di alimentazione: dall'individuazione della giusta società di gestione dei filtri alla personalizzazione di una soluzione di alimentazione che ci ha aiutati a migliorare la produzione ben oltre le nostre aspettative originarie."

Jason Wacker Operations Manager ,
BC Operating

Come possiamo aiutarti?

Troveremo insieme la soluzione più adatta a te